NOTIZIE

27 ottobre 2016

Il coro diocesano si presenta
e invita altri coristi

Il Coro Diocesano è una realtà nata nel settembre del 2013 per volontà del Direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano don Claudio Procicchiani con la collaborazione del M° Luca Rocchetti, organista e direttore del coro parrocchiale della comunità di “Regina della Pace”.

Dal 2015 il Coro è passato sotto la guida del M° Nicola Ciarimboli, organista e direttore di coro per molti anni a San Massimiliano Kolbe, che con passione e dedizione sta continuando a portare avanti questo importante progetto. Attualmente l’organico è composto da una ventina di coristi, di età compresa tra i 20 e i 60 anni, provenienti dalle varie parrocchie della città (Regina della Pace, San Massimiliano Kolbe, San Pietro Martire, San Giuseppe, Sant’Antonio Abate, San Francesco d’Assisi e Divino Amore).

Diversamente da altre formazioni corali di tutto rispetto presenti sul territorio, il Coro Diocesano si è posto fin dall’inizio due obiettivi: il primo, di non voler diventare un coro “da concerto”, il secondo di coinvolgere soprattutto i giovani delle varie parrocchie, anche dei paesi limitrofi, in un’unica esperienza corale diocesana finalizzata alla sola animazione di liturgie e veglie solenni, generalmente presenziate dal Vescovo don Gerardo Rocconi presso la cattedrale e talvolta anche in altre parrocchie. Tanto per citarne alcune: Messa per il mandato dei catechisti, ordinazione diaconale e successivamente sacerdotale di don Emanuele Contadini, Messa di consacrazione nell’ “Ordo virgum” di Maila Vecci, Messa per l’apertura della Porta Santa, veglie di Pentecoste, Peregrinatio Crucis al Santuario della Madonna delle Grazie, Messa dell’Epifania e delle cresime presso la chiesa della Madonna del Divino Amore.

Gli appuntamenti ufficiali dove il Coro Diocesano è chiamato a prestare il proprio servizio di animazione si svolgono solitamente in orari pomeridiani o serali dei giorni festivi o prefestivi, pertanto ogni corista può continuare regolarmente a svolgere le varie attività nella propria parrocchia di appartenenza. A oggi il repertorio è composto da circa 50 brani, liturgici e a tema religioso, alcuni dei quali vengono eseguiti a più voci, ma comunque accessibili a tutti. Scegliere un canto adatto per la liturgia o per una veglia non è così semplice, questo perché, a volte, i gusti personali e l’abitudine ad ascoltare un certo tipo di musica ci spingono a fare delle scelte “soggettive”, delle scelte “di moda”. Il canto liturgico ha delle esigenze: è per la lode di Dio e deve aiutare l’Assemblea ad avvicinarsi a Lui suscitando un clima di preghiera. Per questo il Coro Diocesano, grazie anche alla presenza del Direttore dell’Ufficio Liturgico Diocesano don Claudio, offre a chi già canta nelle proprie comunità parrocchiali, di poter affinare e maturare questa sensibilità e gusto per il canto liturgico.

Le prove si svolgono a venerdì alterni, dalle 21.30 alle 23 presso la chiesetta di Colle Paradiso. Vengono intensificate nei periodi che precedono un impegno solenne. Questa giovane realtà è aperta a tutti e ha bisogno di crescere. Non ci sono limiti di età e non è necessaria la conoscenza della musica. Ai coristi viene chiesto solamente di partecipare assiduamente e puntualmente alle prove e di mantenere fede agli eventi in cui il gruppo è chiamato a svolgere il proprio servizio nel corso dell’anno.

Silvia Catani

Chiunque desiderasse entrare a far parte del Coro Diocesano
può chiedere informazioni tramite Facebook (Coro Diocesano Jesi)
o chiamando i numeri 348 7931425 (Nicola) o 339 7449341 (Don Claudio)